Archivio    
N.1 luglio 2012 N.2 dicembre 2012 N.3 settembre 2013 N.4 agosto 2014 N.5 dicembre 2014 N.6 luglio 2015
 
N.7 luglio 2016 N.8 dicembre 2016 N.9 luglio 2017 N.10 dicembre 2017
 
  Editoriale  |  Consiglio direttivo Roma 2012  |  Consiglio direttivo Lourdes 2012
Consiglio direttivo Roma: maggio 2012  |  Cosiglio direttivo Roma: luglio 2012
Assemblea elettiva Roma 2012  |  Risultato elezioni  |  Info - Pro memoria
 
 
 
   
  Martedì 24 gennaio 2012, presso la sala riunioni della Casa Bonus Pastor, in Roma, con la preghiera dell'Ora media, si da inizio ai lavori assembleari. Introduce il Segretario Generale don Luciano Mainini porgendo un particolare ringraziamento a don Mario Lusek per la continua vicinanza e collaborazione attiva e, per "quel passo importante" fatto alla fiera di Bergamo con le Agenzie nella prospettiva di pellegrinaggio e turismo religioso.
Si procede alla verifica delle Associazioni presenti, quindi si da lettura del verbale dell'Assemblea tenutasi a Bergamo il 24 novembre 2011, che viene approvato all'unanimità con l'astensione di tre persone perché assenti a Bergamo.
Giuseppe Gozzini, nella sua qualità di Tesoriere e norma di statuto, presenta il bilancio consuntivo per l'esercizio dell'anno 2011, che viene approvato all'unanimità.
Il Segretario Generale propone all'Assemblea di modificare l'Articolo 4 dello Statuto S.P.I. Belardo legge l'articolo 4 attualmente in vigore e la proposta di modifica dello stesso articolo che riguarda essenzialmente la riduzione di un anno (da tre a due) per l'ammissione nello S.P.I. delle Associazioni con la qualifica di "aggregata". Viene precisato, così come deliberato dal Consiglio Direttivo, che tale modifica, se approvata, non ha valore retroattivo.
Dopo ampia discussione don Luciano mette ai voti la proposta. Tutti i presenti, tranne Martorelli, approvano la modifica dell'articolo 4 dello Statuto S.P.I. con data retroattiva consentendo quindi all'unica organizzazione, l'U.D.P. di Lodi, di usufruire di questa decisione.
Successivamente, il Segretario Generale passa alla proposta di modifica del cambio di denominazione dello S.P.I. (Segretariato Pellegrinaggi Italiani) in C.N.P.I. (Coordinamento Nazionale Pellegrinaggi Italiani), ne spiega le ragioni affermando che: non è solo un cambio di nome ma è un voltar pagina. È necessario avere nella Chiesa più ampio respiro in questo tipo di servizio, portando a compimento i nostri obiettivi allargando l'orizzonte non per fare proseliti ma dare sempre più una testimonianza attiva al bene della Chiesa.
Don Mario Lusek si dice d'accordo a quanto affermato da don Luciano e ricorda che a Bergamo abbiamo preso degli impegni che dobbiamo onorare. La proposta di modifica di denominazione da S.P.I. a C.N.P.I. viene approvata all'unanimità.
Dopo la pausa i lavori riprendono con la relazione di fine mandato per il triennio 2009/2011 da parte del Segretario Generale, che viene accolta con grande interesse e soddisfazione dai presenti che alla fine gli tributano un lungo ed affettuoso applauso.
Si registrano alcuni interventi: Pagliuca dell'UNITALSI ringrazia lo S.P.I. per il coraggio di unità e collaborazione. Afferma che lo S.P.I. è nato per motivi pratici e oggi, esprime ecclesialità. Momo dell'O.D.P. di Torino, propone che come primo atto del C.N.P.I. è necessario produrre un documento nel quale venga ben specificato la spirito che accomuna le Associazioni aderenti e divulgarlo in tutte le Diocesi.
Don Sabatini dei Pellegrinaggi Toscani, auspica più incisiva la formazione degli accompagnatori ritenendola dimensione spirituale molto importante.
Vignali dell'AMASI, esprime un grazie fraterno alle Organizzazioni più grandi per la disponibilità di uomini, mezzi e strutture messe sempre gratuitamente a disposizione. Propone di allargare da sei a otto componenti il numero dei Consiglieri nel Direttivo in riferimento all'articolo 12 dello Statuto.
Don Luciano ascoltato i vari interventi mette ai voti la proposta di Vignali e l'Assemblea approva la proposta di allargare a otto i componenti del Consiglio Direttivo.
Si procede ad individuare i componenti della Commissione Elettorale. Quindi si procede alla Vengono proposti: Alfonso D'Antuoni, Salvatore Cannavale e Paolo Morosini. L'Assemblea approva.
Dopo il pranzo si procede alle operazioni di voto per l'elezione del Segretario Generale, del Consiglio Direttivo, del Collegio dei probiviri e dei componenti delle Commissioni (vedi risultati votazioni).
Martedì 25 Gennaio 2012, dopo la Celebrazioni delle Lodi iniziano i lavori assembleari.
Prende la parola il Segretario Generale rieletto don Mainini affermando di aver avuto positivissima impressione del clima del giorno prima. Ringrazia tutti per la stima riservata alla sua persona per la rielezione a Segretario Generale del neonascente C.N.P.I.: "inizia per me il terzo triennio di servizio, afferma Don Luciano, permettetemi di ringraziare per primi i membri del Consiglio Direttivo uscente è giusto preparare una equipe e continuare a sostenere e coinvolgere altre persone in un positivo cammino da fare in sinergia con l'ufficio C.E.I. Non veniamo dal nulla, abbiamo fatto passi storici, - continua don Luciano -, il nuovo Consiglio Direttivo molto ben rappresentato, quattro sacerdoti e quattro laici del nord, centro e sud Italia, le quattro commissioni, molto importanti per il loro compito lavoreranno sicuramente con alacrità dando le soluzioni alle varie problematiche vecchie e nuove."
Don Luciano comunica che rimanda al primo Consiglio Direttivo, la scelta del Coordinatore Tecnico, Tesoriere e del Segretario Verbalizzante.
Ringrazia, ancora una volta, tutti per la collaborazione e la testimonianza attiva, continua, espressa con professionalità al servizio della verità, del bene comune e rispetto della persona al centro di ogni progetto del Signore.
I lavori proseguono con gli interventi del Rettore di Fatima, padre Cabecinhas e di padre Dotti che presentano rispettivamente, il tema pastorale dell'anno e le notizie riguardanti i pellegrinaggi Italiani.
Successivamente padre Brito, Rettore del Santuario di Lourdes, presenta il tema pastorale per l'anno 2012 e il progetto SILOE molto caro al Vescovo Perrier.
Dopo l'intervento di padre Brito, don Luciano prima di concludere i lavori assembleari ricorda alcune date e appuntamenti per il 2012 e legge ai presenti la comunicazione trasmessa allo S.P.I. dalle Associazioni del sud Italia circa la critica situazione dei Pellegrinaggi in treno. Tale comunicazione, assicura don Luciano, sarà consegnata alla Commissione Trasporti che già il 13 febbraio p.v., avrà una prima riunione con Trenitalia.
Con la preghiera conclusiva, dichiara chiusi i lavori Assembleari salutando e ringraziando, ancora una volta, tutti i presenti.
 
 
Valid XHTML 1.0 Transitional
CSS Valido!