Archivio    
N.1 luglio 2012 N.2 dicembre 2012 N.3 settembre 2013 N.4 agosto 2014 N.5 dicembre 2014 N.6 luglio 2015
 
N.7 luglio 2016 N.8 dicembre 2016 N.9 luglio 2017 N.10 dicembre 2017
 
  Editoriale  |  Consiglio direttivo Roma 2012  |  Consiglio direttivo Lourdes 2012
Consiglio direttivo Roma: maggio 2012  |  Cosiglio direttivo Roma: luglio 2012
Assemblea elettiva Roma 2012  |  Risultato elezioni  |  Info - Pro memoria
 
 
 
   
  Sabato 11 febbraio 2012, presso la sede dell'UNITALSI, in Lourdes, si è riunito per la prima volta il nuovo Consiglio Direttivo.
Dopo la preghiera iniziale il Segretario Generale, ringrazia Salvatore Pagliuca, per l'accoglienza che è segno anche di un cammino di continuità con lo spirito dei padri fondatori; quindi ribadisce il senso del cambio di nome, non è solo un cambio di nome ma un ulteriore passo nella "missione" e nella pastorale, ormai trentennale del nostro organismo, a sevizio della Chiesa Italiana. Ciò si è realizzato in sintonia con l'Ufficio C.E.I. per la Pastorale del Turismo, Tempo libero e Sport, con cui condividiamo il cammino in piena comunione.
Ringrazia i Consiglieri presenti, nuovi e vecchi, per questa disponibilità e fatica a favore delle nostre organizzazioni.
Vignali e ringrazia per l'ospitalità e per l'essere parte di questo consiglio direttivo, è un neofita, ma è più che mai disponibile a una collaborazione per il bene comune.
Si procede alla lettura del verbale del Consiglio Direttivo del 23 gennaio 2012, tenutosi a Roma, che viene approvato all'unanimità dei presenti senza alcuna modifica.
Don Luciano apre la valutazione circa l'Assemblea elettiva di Roma, riportando anche alcune considerazioni di Pierre Adias, che ha esternato la meraviglia di una assemblea fraterna.
Si passa quindi all'assegnazione degli incarichi specifici per lo svolgimento dell'attività del C.N.P.I.: don Mainini da lettura degli articoli dello Statuto, e comunica che dopo alcune valutazione, pensa se il Consiglio non ha nulla in contrario di confermare nella carica di Coordinatore Tecnico, Riccardo Bertoli e di Tesoriere Giuseppe Gozzini, il Consiglio approva, quindi esprime il suo parere circa il Segretario Verbalizzante e anche su suggerimento di alcuni chiede la disponibilità a Domenico Cotroneo, che sostenuto dal parere dei consiglieri accetta l'incarico.
Don Mainini in base all'Articolo 16 dello Statuto, comunica che intende nominare le persone alle seguenti cariche:
Collegio Probiviri: presidente Comotto Marilena
Commissione Formazione-Studio: coordinatore don Franco Ferro Tessior
Commissione Liturgica: coordinatore mons. Domenico Simeone, la delega per il manuale di preghiera Giuseppe Gozzini;
Commissione Trasporti: coordinatore Leonardo Panizzi.
Il Consiglio approva le nomine.
Quindi informa che sta nascendo nei colloqui con le realtà di pellegrinaggi delle nazioni Italia, Francia e Belgio, la possibilità della nascita di un coordinamento europeo dei pellegrinaggi, in collegamento con la Conferenza Episcopale Europea: il viagcoordinamento sarà un organismo prevalentemente pastorale.
Viene sottoposto quindi da parte di don Luciano una proposta per il logo del C.N.P.I., i consigliere esprimono le loro considerazioni e si decide di richiedere alle vari organizzazioni una proposta da parte loro.
Si passa alla programmazione del calendario per i prossimi impegni.
Prima di concludere i lavori, si passa a varie ed eventuali. Interviene Vignali, circa la lettera inoltrata al Consiglio Direttivo dello scorso gennaio, e chiede di verificare la problematica treni e le proposte fatte, il Consiglio si esprime favorevolmente e propone che la Commissione Trasporti, durante uno dei suoi incontri, valuti il da farsi.
Pagliuca, comunica che il prossimo 13 febbraio p.v., è stata indetta una riunione tra SNCF, Trenitalia e la rappresentanza della commissione trasporti. La problematica SNCF è inerente al calendario e alle difficoltà sul percorso, e la proposta di due canali di trasporto, non soddisfa le esigenze per le località di origine, è necessario trovare fasce alternative per soddisfare le varie esigenze, tenendo presente che alcune condizioni sono mutate, questo anche per esigenze tecniche, formazione treni, carico/scarico, catering etc.
Sicuramente questa situazione potrà essere anche uno stimolo per le nostre organizzazioni rivedere le date e ad abituarsi a una collaborazione più stretta e sinergica nell'utilizzo del treno, in particolare per le realtà più piccole.
Don Mainini, chiede e autorizza Pagliuca, a parlare anche per conto del C.N.P.I. nei suoi vari interventi a questo proposito.
Si chiede inoltre di trovare la forma per interessare anche il Ministro dei trasporti circa questa situazione; Pagliuca informa che è in attesa di poterlo incontrare in merito.
Alle ore 23:10 circa, esauriti gli argomenti previsti all'O.d.G., il Segretario Generale dichiara chiusa la seduta del Consiglio, dando appuntamento a Roma, per l'8 maggio 2012.
 
 
Valid XHTML 1.0 Transitional
CSS Valido!